6.8 C
Comune di Casarano
martedì, 30 Novembre, 2021.

Il dialogo dell’UE con i giovani, le loro opinioni contano

Il dialogo dell’UE con i giovani è un meccanismo che li mette in contatto i responsabili politici nel quadro della strategia dell’UE per la gioventù.

Che cos’è?

Il dialogo dell’UE con i giovani è un modo per garantire che il parere, i punti di vista e le esigenze dei giovani e delle organizzazioni che li rappresentano siano presi in considerazione nella definizione delle politiche dell’UE a favore della gioventù.

«Mobilitare, collegare, responsabilizzare» sono i tre aspetti principali di attuazione della strategia dell’UE per la gioventù 2019-2027.

Il dialogo dell’UE con i giovani, inoltre, incoraggia la collaborazione tra i paesi dell’UE su tutti gli aspetti che riguardano i giovani.

Come funziona?

Il dialogo con i responsabili politici e le altre attività di dialogo si svolgono in cicli di lavoro di 18 mesi. Ogni ciclo si concentra su un tema stabilito dal Consiglio dei ministri della Gioventù.

Quello attuale, che va dalla metà del 2020 alla fine del 2021, è «Europe for YOUth – YOUth for Europe: Space for Democracy and Participation» (L’Europa per la giovenTU – la giovenTU per l’Europa: uno spazio per la democrazia e la partecipazione).

La priorità tematica è pertanto direttamente collegata all’obiettivo per la gioventù n. 9: Spazio e partecipazione per tutti.

Il dialogo con i giovani è inclusivo ed intende coinvolgere tutti i giovani, compresi quelli con minori opportunità. In ogni Stato membro il processo è organizzato da gruppi di lavoro nazionali incaricati di condurre consultazioni e attività nel loro paese con i giovani, le organizzazioni giovanili e i responsabili politici.

La presidenza del Consiglio dell’UE guida l’attuazione del dialogo con i giovani, in stretta collaborazione con la Commissione europea e le agenzie nazionali, nonché con il Forum europeo della gioventù e i rappresentanti della società civile giovanile nell’ambito di un gruppo di coordinamento.

Quali sono i risultati?

Alla conclusione delle attività nazionali ed europee, i risultati vengono raccolti, esaminati e discussi nel corso delle conferenze dell’UE sulla gioventù. In questa sede i rappresentanti dei giovani e i responsabili politici lavorano insieme e rivolgono un messaggio comune all’UE.

La strategia dell’UE per la gioventù contribuisce a realizzare la visione dei giovani, attivando strumenti politici a livello europeo e favorendo le iniziative delle parti interessate a livello nazionale, regionale e locale.

Le opinioni dei giovani contano

Le conclusioni basate sulle attività del dialogo dell’UE con i giovani saranno presentate al Consiglio dell’Unione europea. Il Consiglio può eventualmente adottare un documento politico contenente le opinioni dei giovani. Ad esempio, l’ultimo ciclo del dialogo dell’UE con i giovani ha visto la definizione nel 2018 di 11 obiettivi, che sono stati aggiunti alla strategia dell’UE per la gioventù:

  • collegare l’UE e i giovani;
  • parità di genere;
  • società inclusive;
  • informazione e dialogo costruttivo;
  • salute mentale e benessere;
  • sostegno ai giovani delle aree rurali;
  • lavori di qualità per tutti;
  • apprendimento di qualità;
  • spazio e partecipazione per tutti;
  • Europa verde sostenibile;
  • organizzazioni giovanili e programmi europei.
- Pubblicità -promo

Ultimi articoli