6.2 C
Comune di Casarano
martedì, 30 Novembre, 2021.

2022, il futuro dei giovani al centro del nuovo Anno europeo

La Commissione ha adottato una proposta formale per proclamare il 2022 Anno europeo dei giovani. Lo ha annunciato la Presidente Ursula von der Leyen nel suo discorso sullo stato dell’Unione 2021, la quale ha dichiarato:

«La pandemia ha privato i giovani di molte opportunità, come incontrarsi e fare nuove amicizie, conoscere ed esplorare nuove culture. Non possiamo restituire loro il tempo perso, ma oggi proponiamo di designare il 2022 Anno europeo dei giovani. Dal clima alle tematiche sociali, fino al digitale, i giovani sono al centro del nostro processo decisionale e delle nostre priorità politiche. Ci impegniamo ad ascoltarli, come stiamo facendo nel quadro della Conferenza sul futuro dell’Europa, e vogliamo lavorare insieme per plasmare il futuro dell’Unione europea: un’Unione che è più forte se fa proprie le aspirazioni dei giovani – saldamente ancorata ai valori e audace quando si tratta di agire».

L’Anno europeo dei giovani

Con l’Anno europeo dei giovani la Commissione nel 2022 intende: celebrare e sostenere la generazione più penalizzata dalla pandemia; incoraggiare tutti i giovani, in particolare quelli con minori opportunità a diventare cittadini attivi e attori del cambiamento positivo; promuovere le opportunità che le politiche dell’UE offrono ai giovani a sostegno del loro sviluppo personale, sociale e professionale; trarre ispirazione dalle azioni, dalla visione e dalle idee dei giovani per continuare a rafforzare e rivitalizzare il progetto comune di UE.

Opportunità migliori per un futuro migliore

Con questa proposta l’Europa si impegna a offrire ai giovani maggiori e migliori opportunità per il futuro, perché l’Europa ha bisogno della visione, dell’impegno e della partecipazione di tutti i giovani per costruire un futuro migliore.

La Commissione sta sviluppando il suo programma di attività rivolte ai giovani. Nel corso dell’anno la Commissione, insieme ad altre istituzioni dell’UE, agli Stati membri, alle organizzazioni della società civile e ai giovani, organizzerà una serie di attività a livello europeo, nazionale, regionale e locale e valuterà nuove iniziative.

Si stanno aprendo maggiori opportunità per i giovani anche mediante Erasmus+ e il Corpo europeo di solidarietà, la garanzia per i giovani e l’iniziativa a favore dell’occupazione giovanile.

ALMA, un nuovo programma per i giovani

Nel 2022 sarà inaugurato un nuovo programma denominato ALMA inteso a sostenere la mobilità professionale a livello transfrontaliero per i giovani svantaggiati.

Per presentare una propria proposta

Nei prossimi giorni sarà lanciato un sondaggio sul Portale per i giovani.

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli