21.8 C
Comune di Casarano
giovedì, 29 Settembre, 2022.
spot_img
spot_img

L’antica Chiesa di Santa Maria della Croce di Casarano

La Chiesa di Santa Maria della Croce di Casarano, nota anche come Chiesa di «Casaranello», è una delle architetture sacre più antiche della Puglia. Essa ospita preziosi mosaici del V secolo e affreschi di epoca bizantina.

La Chiesa è intitolata a Santa Maria della Croce, la cui ricorrenza cade ad ottobre, precisamente la terza domenica del mese.

I mosaici e gli affreschi

La Chiesa di Santa Maria della Croce è nota soprattutto per i suoi mosaici, come il mosaico a tessere policrome situato nella volta dell’edificio di culto con un motivo a coda di pavone. Inoltre, sono presenti mosaici che raffigurano il Paradiso celeste e il Paradiso terrestre. Mentre del mosaico pavimentale, formato da tre file concentriche di cerchi, rimane un lembo su un muro perimetrale.

Gli antichi affreschi della volta e della navata centrale risalgono al XIII secolo; mentre le navate laterali furono aggiunte nel XIV secolo. Oggi gli affreschi restaurati arricchiscono le pareti laterali della chiesa.

Papa Bonifacio IX

Nel 1717 è stata apposta su ordine del vescovo Antonio Sanfelice una lapide commemorativa per ricordare che in questa chiesa – secondo la tradizione – venne battezzato Pietro Tomacelli, che divenne poi Papa Bonifacio IX.

La Madonna della Croce in cartapesta

All’interno della Chiesa è conservata una statua di cartapesta raffigurante la Madonna della Croce, opera del maestro cartapestaio e scultore Giuseppe Manzo.

Il Francobollo dedicato alla Chiesa

Il 25 novembre 2016 è stato emesso un francobollo ordinario dedicato alla chiesa – appartenente alla serie tematica «Il patrimonio artistico e culturale italiano» – a cura del Ministero dello Sviluppo Economico.

Sito ufficiale del Comune di Casarano

- Pubblicità -spot_img

Ultimi articoli