35.1 C
Comune di Casarano
venerdì, 30 Luglio, 2021.

SERIE D/H: Casarano, l’ora è giunta, getta il cuore oltre l’ostacolo!

La semifinale play-off

Due compagini a confronto

“Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite,
ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito
molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.”
(Michael Jordan)

Il Picerno chiudeva la regular season in seconda piazza a quota 68 punti, ad un passo dal Taranto capolista, totalizzando diciannove vittorie, undici pareggi e solo quattro sconfitte, con cinquantotto gol all’attivo (secondo miglior attacco del campionato, solo l’Audace Cerignola faceva meglio con sessantadue gol realizzati) e trentaquattro reti subite. Capocannoniere della compagine di mister Antonio Palo Emmanuele Esposito, leader indiscusso delle Leonesse, alla sesta stagione in maglia Rosso-Blu; bottino invidiabile anche per Diego Albadoro, per il centravanti ex Avellino dodici marcature stagionali. Tra i top scorer della squadra troviamo Christopher Koné con sei gol realizzati, Francesco Dettori, l’attaccante ex Foggia Pasquale Iadaresta e il fulcro della mediana Rosso-Blu Francesco Pitarresi a quota quattro e Devis Nossa a quota tre. Nelle ultime undici gare Esposito e compagni totalizzavano trentuno punti su trentatré a disposizione, frutto delle vittorie contro Lavello (3-1), Portici (3-4), Bitonto (2-1), Team Altamura (1-2), Sorrento (0-1), Puteolana (3-0), Brindisi (0-1), Real Agro Aversa (3-1), Fasano (0-1) e Gravina (4-1) e del pari proprio contro il Casarano conclusasi, in extremis, sul punteggio di 2-2.

Il Casarano, nonostante i favori del pronostico di inizio stagione, rischiava di restare impantanato fuori dalla zona play-off, tuttavia l’esonero di Nevio Orlandi e l’innesto di mister Vincenzo Feola ridonava alla squadra quel pizzico di orgoglio sufficiente per mettere a tacere gli scettici e conquistare di diritto la quinta posizione in classifica: Bruno e compagni chiudevano con 55 punti all’attivo, frutto di quindici vittorie, dieci pareggi e nove sconfitte e con quarantanove gol realizzati, ma anche trentanove subiti. Per quanto riguarda i calciatori più prolifici non possiamo non menzionare il cubano Samon Reider Rodriguez, autore di dieci marcature, di cui tre su calcio di rigore, Ciro Favetta, a digiuno di gol dalla doppietta rifilata al Brindisi nel penultimo match del girone di andata, ritornava ad assaporare il profumo del gol proprio nell’ultima gala contro la Puteolana, Gianluca Sansone a quota cinque e i vari Salvatore Mincica, Maikol Negro e Domenico Santoro a quota quattro marcature. In parallelo, nelle ultime undici gare disputate la compagine Rosso-Azzurra metteva in saccoccia quattordici punti, risultato ottenuto grazie alle vittorie contro il Francavilla (0-1), Nardò (2-1), Brindisi (1-0) e Puteolana (0-1), dei pareggi contro Fidelis Andria (0-0), Molfetta (1-1) e proprio Picerno (2-2) e delle dipartite contro Gravina (0-1), Audace Cerignola (5-0), Lavello (2-3), Bitonto (0-3) e Sorrento (2-0).

Due sono i precedenti tra Leonesse e Serpi, entrambi in riferimento a questa stagione: nel turno di andata valevole per la tredicesima giornata, il Picerno sbancava al Giuseppe Capozza con il punteggio di 0-1, per via della marcatura siglata da Gioele Origlia, ai box causa rottura del legamento crociato. Nel girone di ritorno, 2-2 al cardiopalma con il Casarano che trovava il vantaggio con l’ex Bari Andrea Feola per poi essere raggiunto e superato da bomber Esposito prima e da Diego Albadoro poi; chiude un match ricco di emozioni Gianluca Sansone direttamente da corner, causa anche un’uscita avventata del portiere Giuliani. Dunque, fari puntati sul “Donato Curcio” in Picerno a partire dalle ore 16:00, sotto la supervisione del sig. Giuseppe Mucera della sezione di Palermo, coadiuvato dagli assistenti Paolo Tomasi di Schio e Luca Degiovanni di Novi Ligure.

Le probabili formazioni

AZ PICERNO (4-2-3-1): Giuliani; Stasi, Allegretto, Dametto, Guerra; Dettori, Pitarresi; Kosovan, Carnevale, Esposito; Iadaresta. All: Antonio Palo

CASARANO (4-3-1-2): Guido, Pagliai, Figliomeni, Lobjanidze, Longhi; Tascone, Bruno, Feola; Mincica; Rodriguez, Favetta. All: Vincenzo Feola

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli