6.2 C
Comune di Casarano
martedì, 30 Novembre, 2021.

SERIE D/H: Casarano, l’ostacolo-Gravina incalza, Sansone, Rodriguez e Pagliai ai box!

La gara

Chiuso in cassaforte il rocambolesco successo interno nel turno infrasettimanale contro i cugini granata del Nardò di Mister Ciro Danucci, la banda Nevio Orlandi scalda i motori e si appresta ad affrontare una nuova spinosa gara tra le mura amiche: avversario di turno il Gravina di Mister Pasquale de Candia, compagine Giallo-Blu che staziona in terzultima piazza in Campionato, a ridosso della zona retrocessione a quota venti lunghezze, in condominio con la Puteolana e ad un solo punto dal Portici fanalino di coda, tuttavia di ritorno dal match vittorioso contro il Real Agro Aversa, ritrovando l’intera posta in palio che mancava da più di tre mesi. Il Casarano, di contro, reduce dal clamoroso due a uno inflitto al Nardò, grazie al doppio gioiello in extremis di Maikol Negro, ritrova la seconda posizione in classifica, staccando Picerno e Fidelis Andria e pedinando il Taranto di Mister Laterza, virtualmente a -3. Un match, quello del “Giuseppe Capozza”, ricco di spunti con Domenico Santoro, Alessandro Ficara e Giuseppe Cianci ex illustri della gara, ma soprattutto il neo-tecnico barese Pasquale de Candia, protagonista in Salento di uno storico “triplete” due stagioni orsono, riportando i Rosso-Azzurri in quarta serie dopo numerose stagioni di buio totale. Pertanto, occhi puntati sul “Giuseppe Capozza” a partire dalle ore 15:00, gara che sarà affidata al sig. Daniel Codilara, fischietto della sezione di Milano, coadiuvato dagli assistenti Andrea Perali di Chiari e Francesco Facchini di Bologna.

Casarano

Assenze pesanti per Mister Nevio Orlandi che non farà certamente affidamento sulle prestazioni di Gianluca Sansone, Samon Reider Rodriguez e Gabriele Pagliai, bloccati per un turno dal Giudice Sportivo, ma anche dell’albanese ex Audace Cerignola Tom Syku, ancora out per via dell’infortunio occorsogli nel match di Francavilla In Sinni, stringono i denti, invece, Giuseppe Figliomeni e Giuseppe Mattera, recuperati dai rispettivi acciacchi fisici. Pertanto, scelte obbligate per il tecnico lombardo che confermerebbe il consueto scacchiere tattico a quattro dietro, con un play-maker basso davanti alla difesa e due mezzali al suo fianco, con un trequartista che agisce alle spalle delle due punte là davanti. Dunque, Luciano Pitarresi agirebbe da “saracinesca” tra i pali; in retroguardia agirebbero Gabriele Quacquarelli e Giuseppe Argento sulle corsie con Giuseppe Figliomeni e Alessandro Longhi perni centrali; chiavi della mediana affidate al ritrovato Alessandro Bruno con Andrea Feola e Mattia Tascone in appoggio, mentre dall’estro di Alessandro Ficara trarrebbero giovamento Domenico Santoro e il confermatissimo Maikol Negro, punte di movimento in avanti.

Gravina

Buone notizie, invece, per Mister De Candia che avrà a disposizione la quasi interezza degli effettivi, fatta eccezione per Agresta, infortunatosi durante il match contro il Real Agro Aversa e, molto probabilmente per De Gol, Gilli e Perez, non ancora al top della condizione fisica. Pertanto, modulo collaudato per l’ex tecnico salentino che schiererebbe i suoi con un equilibrato 3-5-2 con Vicino tra i pali, Gilli, Chiavazzo e Dentamaro in retroguardia, Toskic, Angelini e De Feo a macinare gioco sulla linea nevralgica del campo e Chiaradia e Gjini sulle corsie; scorribande offensive affidate alla vena tecnica dell’argentino ex Taranto Guido Abayian e a Giuseppe Cianci.

CASARANO (4-3-1-2): Pitarresi; Quacquarelli, Figliomeni, Longhi, Argento; Feola, Bruno, Tascone; Ficara; Negro, Santoro. All: Nevio Orlandi.

GRAVINA (3-5-2): Vicino; Gilli, Chiavazzo, Dentamaro; Chiaradia, Angelini, Toskic, De Feo, Gjini; Cianci, Abayian. All: Pasquale De Candia.

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli