38.6 C
Comune di Casarano
mercoledì, 28 Luglio, 2021.

SERIE D/H: Casarano, è tempo di derby! Il Toro carica quando scorge il Rosso…Azzurro!

La gara

Reduce dalla brusca frenata casalinga contro il Molfetta di Mister Renato Bartoli, bloccata sul pari da bomber Nicola Strambelli e compagni, la banda-Nevio Orlandi si appresta ad affrontare l’ennesima sfida scorbutica della stagione: avversario di turno, nel derby di recupero, valevole per la ventitreesima giornata di Campionato, i granata del Nardò di Mister Ciro Danucci. Match dai contorni entusiasmanti condito da ex di cartello come Joakim Milli, estremo difensore italo-canadese classe ’00 in forza al Casarano nel corso della stagione 2017/2018, il granitico centrale Pietro Stranieri e il trequartista tutto-fare Antonio Caputo, in lizza per il Pallone d’oro di categoria, protagonista del “triplete” Rosso-Azzurro durante l’annata ’18-19. Pertanto, gara dalle innumerevoli insidie per la corazzata di Mister Orlandi che staziona in quarta posizione a quota 45 punti, distante nove lunghezze da un Taranto cinico e in fuga arrembante verso la promozione diretta, i granata di Mister Danucci, di contro, con quattro partite ancora da recuperare, compagine assai falcidiata da numerosi casi Covid nel gruppo-squadra nelle scorse settimane, tornava al successo, surclassando con un perentorio tre a zero la Puteolana e riscattando la precedente dipartita dell'”Erasmo Iacovone” contro la compagine ionica di Mister Laterza. Dunque, fari ben puntati sul “Giuseppe Capozza” a partire dalle ore 15:00, sotto la supervisione del sig. Enrico Gemelli, fischietto della sezione di Messina, coadiuvato dagli assistenti Sergio Balbo di Caserta e Antonio Caputo di Benevento.

Casarano

Ottime notizie sul fronte-mediana per Mister Nevio Orlandi che recupera in extremis Alessandro Bruno, ma non le prestazioni dei due perni centrali di difesa Giuseppe Mattera e Tom Syku, ancora ai box causa i rispettivi acciacchi fisici. Pertanto, il tecnico lombardo confermerebbe il medesimo scacchiere tattico della sfortunata gara contro il Molfetta con quattro interpreti in retroguardia, tre in mediana, due sulla trequarti con una punta di peso là davanti. Schema ad albero di Natale con Luciano Pitarresi che presidierebbe i pali, in difesa agirebbero i baby Gabriele Pagliai e Gabriele Quacquarelli sulle corsie con Alessandro Longhi e Giuseppe Figliomeni al centro; in cabina di regia spazio a Capitan Bruno, con Dario Giacomarro e Giuseppe Argento come mezzali; Gianluca Sansone e Salvatore Mincica fungerebbero da raccordo tra i reparti in appoggio all’unica punta Domenico Santoro, con il cubano Rodriguez che partirebbe inizialmente dalla panchina.

Nardò

Conferme sul fronte-Ciro Danucci che avrà a disposizione la quasi interezza degli effettivi, eccezion fatta per Zappacosta; dunque, scacchiere tattico consolidato con l’ex Milli tra i pali, in retroguardia agirebbero da destra verso sinistra Nicolao, Romeo, De Giorgi e Cancelli; Valzano e Mengoli sulla mediana con Potenza, Caputo e Rimoli alle spalle del colosso svedese Erik Törnros.

CASARANO (4-3-2-1): Pitarresi; Pagliai, Longhi, Figliomeni, Quacquarelli; Giacomarro, Bruno, Argento; Mincica, Sansone; Santoro. All: Nevio Orlandi

NARDO’ (4-2-3-1): Milli; Nicolao, Romeo, De Giorgi, Cancelli; Valzano, Mengoli; Potenza, Caputo, Rimoli; Törnros. All: Ciro Danucci

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli