12.6 C
Comune di Casarano
sabato, 27 Novembre, 2021.

SERIE D/H: Casarano, al “Vito Curlo” per legittimare la leadership!

La gara

Reduce dalla “passeggiata di salute” casalinga contro il modesto Portici di Mister Domenico Panico, compagine liquidata con un sonoro quattro a zero, la corazzata Rosso-Azzurra si appresta ad affrontare una nuova spigolosa trasferta in terra Adriatica contro il sorprendente Fasano che tenta di risalire la china in campionato dopo un inizio di stagione altalenante ed in sordina: i Bianco-Azzurri dell’esperto tecnico Vito Costantini, dopo il roboante poker esterno contro il ben più quotato Sorrento, stazionano nella “zona calda” della classifica a fronte dei 18 punti conquistati in 19 gare disputate, a sole due lunghezze dall’Audace Cerignola, appaiata in dodicesima posizione che vale a dire “salvezza”! La banda di Mister Vincenzo Feola, di contro, con due match ancora da recuperare, legittima il proprio leaderato in solitaria con 32 punti all’attivo in saccoccia. Tuttavia, il tabù-trasferta permane come vero e proprio “tallone d’Achille” per Bruno e compagni: l’obiettivo dichiarato è la continuità di risultati, pertanto, l’ostica sfida nel derby di Puglia contro i famelici cugini Bianco-Azzurri implicherà la svolta verso una fuga definitiva? Al “Vito Curlo” l’ardua sentenza!

Dunque, l’affascinante sfida tra Fasano e Casarano, valida per il terzo turno di ritorno del Campionato di Serie D/H, è in programma per oggi pomeriggio a partire dalle ore 14.30, sotto la supervisione del Sign. Domenico Castellone, fischietto della sezione di Napoli, coadiuvato dagli assistenti Dario Maione di Nola e Gianni De Gregorio di Isernia.

Le probabili formazioni

Mister Vincenzo Feola punta sulle certezze: nella lista dei convocati diramata nella giornata di ieri, il tecnico Rosso-Azzurro potrà contare sulla quasi interezza degli effettivi, fatta eccezione per Maikol Negro, Dario Giacomarro e Gianluca Sansone, ancora alle prese con i rispettivi acciacchi muscolari; torna a disposizione, invece, Mattia Tascone dopo il turno di squalifica. Non sarà ovviamente del match Leandro Versienti, il quale, causa un impiego assai risicato, decideva di accasarsi ai rivali del Taranto di Mister Laterza. Pertanto, Feola confermerebbe il medesimo scacchiere tattico di quattro giorni orsono, ovvero il consueto 4-3-1-2 con Mattia Guido che tornerebbe a salvaguardare i pali, dopo il turno di riposo che vedeva protagonista Pitarresi; retroguardia a quattro, dove agirebbero Giuseppe Figliomeni e Alessandro Longhi come mura di protezione al centro, Gabriele Quacquarelli e Gabriele Pagliai a presiedere le corsie esterne; in mediana spazio a capitan-Bruno che dirigerebbe l’orchestra, accompagnato dal rientrante Mattia Tascone e dal gioiello Giuseppe Argento che impressionava le platee nella gara infrasettimanale contro il Portici; sulla trequarti staffetta Feola-Mincica con l’ex Bari preferito al funambolo brevilineo ex Gela; là davanti rifiaterebbe Reider Rodriguez, uscito malconcio dall’impegno precedente, per cui chiavi dell’attacco a Ciro Favetta e al colosso ex Monopoli Domenico Santoro, autore di quattro marcature in altrettante gare disputate in maglia Rosso-Azzurra.

CITTA’ DI FASANO (3-5-2): Suma; Camara, Petruzzi, Urquiza; Bernardini, Urruty, Meduri, Difino, Melillo; Dambros, Dellino. All: Vito Costantini

CASARANO (4-3-1-2): Guido; Pagliai, Figliomeni, Longhi, Quacquarelli; Tascone, Bruno, Argento; Feola; Favetta, Santoro. All: Vincenzo Feola

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli