30.2 C
Comune di Casarano
mercoledì, 28 Luglio, 2021.

Puglia, milioni di mascherine ritirate a Bari. La regione: “Dotati di scorta strategica”

Un numero spropositato di mascherine verranno nelle prossime ore ritirate in Puglia. La cifra attuale è pari a 4 milioni ma sarà certamente destinata a crescere, e riguarda un blocco di dispositivi di protezione individuale arrivati nei mesi scorsi all’aeroporto di Bari e smistati nei giorni seguenti nelle strutture ospedaliere. Secondo quanto riporta il comunicato della Giunta regionale il tutto è stato attuato «a seguito di una comunicazione pervenuta dalla Guardia di Finanza di Gorizia relativa al sequestro di dpi risultati non conformi alle normative vigenti». In tal senso si è comunicato l’immediato blocco dell’utilizzo e il richiamo del lotto di 12 tipologie di mascherine – 3 milioni ffp3 e 1 milione ffp2 – all’interno del deposito della Protezione civile di Bari

Allegate al comunicato un virgolettato del dirigente della Protezione Civile regionale Mario Lerario, il quale seppur le grandi cifre di mascherine ritirate rassicura i tanti, dichiarando: “Il ritiro dei materiali – spiega – non mette in difficoltà il sistema distributivo della Puglia perché, su indirizzo del presidente Emiliano, già a partire dalla prima fase dell’emergenza, ci siamo per tempo dotati di una scorta strategica e possiamo contare su una fabbrica pubblica di proprietà della Regione che produce DPI, quotidianamente attiva e pronta ad incrementare ulteriormente la produzione in caso di necessità. Per questo, siamo in grado di far fronte senza impatto a questo tipo di imprevisti e, in ogni caso, a coprire il fabbisogno regionale per almeno due mesi”.

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli