29.5 C
Comune di Casarano
lunedì, 21 Giugno, 2021.

SERIE D/H: Il Casarano cala il poker, Santoro sugli scudi!

La gara

Secondo successo casalingo consecutivo per la corazzata di Mister Vincenzo Feola che si rialza dopo lo scivolone di domenica pomeriggio al “Vittorio Papa” di Cardito contro il Real Agro Aversa: gara mai in discussione per i Rosso-Azzurri che conducono le ostilità dal primo all’ultimo minuto con carattere e determinazione; protagonista assoluto Domenico Santoro con una tripletta da vero opportunista, prestazione maiuscola di Rodriguez, tornato nel tabellino dei marcatori dopo diverse settimane di astinenza e Salvatore Mincica che fa la differenza sulla trequarti con i propri strappi da fantasista.

Vincenzo Feola, che si rivede in panchina dopo il doppio turno di squalifica, schiera la miglior formazione possibile con il consueto sistema di gioco, il 4-3-1-2: Pitarresi tra i pali, Pagliai e Quacquarelli sulle corsie, al centro Longhi e Mattera; in mediana Bruno con Argento alla prima gara da titolare e Feola in appoggio; Mincica come mezza punta alle spalle del duo delle meraviglie Rodriguez e Santoro.

Nel primo tempo…

Il Casarano ingrana subito la quarta marcia andando ad un passo dalla marcatura poco dopo il fischio d’inizio con una conclusione a botta sicura di Feola che coglie il palo a Schaeper battuto; continua a premere la compagine salentina, andando meritatamente in avanti sette minuti più tardi: buon servizio in profondità di Capitan Bruno che imbecca Mincica, il quale si libera egregiamente di un avversario e mette al centro un pallone che Santoro, con un pregevole calcio al volo, deposita in rete. Il match è in discesa e gli ospiti non reagiscono, rimanendo rintanati nella propria metà campo, prestando, spesso e volentieri, il fianco agli avversari di casa che, in molteplici occasioni, sprecano la possibilità del raddoppio: è Rodriguez a gettare alle ortiche tre o quattro opportunità favorevoli a ridosso dell’estremo difensore Bianco-Blu. In chiusura di frazione, il Portici fa capolino dalle parti di Pitarresi con un innocuo colpo di testa di Prisco che il classe ’01 non fatica a respingere. Trascorso il minuto di recupero assegnato dal Sig. Ramondino della sezione di Palermo, si conclude la prima metà di gara: Casarano in meritato vantaggio, Portici probabilmente troppo timido e mai realmente insidioso in zona-Pitarresi. CASARANO 1 – PORTICI 0.

Nel secondo tempo…

Ad inizio ripresa è la squadra di Mister Domenico Panico ad alzare il baricentro, tuttavia sono i padroni di casa a pervenire al raddoppio: clamoroso svarione difensivo degli ospiti che offrono un “cioccolatino” alla corrente Santoro, il centravanti ex Monopoli non deve far altro che depositare il pallone nella porta praticamente sguarnita. I campani corrono ai ripari inserendo forze fresche in campo, ma il “Leitmotiv” della gara non cambia: la banda di Mister Feola continua imperterrita ad attaccare con azioni ben congegnate di Santoro prima e di Rodriguez poi, il quale approfitta dell’ennesimo capitombolo difensivo ospite per realizzare il suo settimo centro personale in stagione e il terzo di giornata per la sua squadra. Il destino del Portici è ormai segnato, tuttavia il risultato ormai in cassaforte non placa la fame di gol di Mimmo Santoro che trae ancora giovamento dai grossolani strafalcioni avversari per mettere a segno la marcatura che vuol dire “Poker” per l’armata di Feola (quarta rete in quattro match disputati per il gigante con il numero undici sulla schiena). Archiviato il largo punteggio, largo ai giovani: fanno il loro ingresso sul terreno di gioco Galfano prima e D’Andria poi: vortice d’entusiasmo per il giovane attaccante classe ’03 che va ad un’unghia dal cinque a zero. Dopo quattro minuti di recupero, il parziale rimane invariato e il direttore di gara sancisce il termine delle ostilità sul punteggio di CASARANO 4 – PORTICI 0.

Casarano in scioltezza, Portici timido e rinunciatario là davanti: mattatore indiscusso Domenico Santoro con un’imperiosa tripletta, ottima la prestazione di Rodriguez che riscatta un duro periodo di appannamento e di Mincica che illumina la manovra con la consueta classe che lo contraddistingue.

Di tutto questo e molto altro, parleremo nella giornata di domani a Meeting – I Fatti e i Protagonisti dello Sport, in onda su Diffusione Stereo Web Radio a partire dalle ore 17.00.

Non mancate!

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli