38.6 C
Comune di Casarano
mercoledì, 28 Luglio, 2021.

PRONTA LA SQUADRA DI DE NUZZO

IL VICESINDACO AI FITTIANI.
LA PROCLAMAZIONE DEGLI ELETTI SLITTA A LUNEDI’.

Casarano, 22 Ottobre 2020 (fonte: Quotidiano) – Dopo oltre un mese dalle elezioni, il sindaco Ottavio De Nuzzo (foto) avrebbe finalmente deciso la sua squadra di governo. Questa mattina, infatti, il sindaco dovrebbe annunciare i cinque assessori, tra cui il suo vice, già comunicati ieri sera nel corso di un vertice di maggioranza.

A meno di clamorosi sviluppi dell’ultima ora, i cinque assessori dovrebbero essere Daniele Gatto e Rosi Scarangella (foto) della lista “Ottavio De Nuzzo Sindaco”; Laura Parrotta e Gianpiero Marrella di “Fratelli d’Italia”; Emanuele Legittimo della civica “Casarano Insieme”. La delega di vice sindaco dovrebbe essere stata affidata a Gatto, in quanto candidato consigliere più suffragato in assoluto. Nessun assessore alla terza lista per numero di voti, e cioè “La Città in Comune”, che avrebbe solo l’opportunità di indicare il presidente del Consiglio Comunale.

“Fratelli d’Italia” perde il braccio di ferro con De Nuzzo sull’individuazione del vice sindaco. Il primo cittadino alla fine ha seguito la linea che si era prefissato all’indomani della vittoria elettorale, ossia seguendo lo stesso criterio delle passate Consiliature: il vice sindaco sarà il consigliere comunale che avrà ottenuto più preferenze. Daniele Gatto, quindi, dovrebbe essere il suo vice, ignorando non solo la specifica richiesta di “Fratelli d’Italia”, ma anche il rilievo dello stesso partito che gli aveva fatto notare che sindaco e vice sindaco non dovevano essere della stessa lista.

Oltre a Gatto, assessore uscente alle Politiche Sociali, nella lista personale di De Nuzzo viene “promossa” ad assessore Rosi Scarangella: per lei sarebbe la prima volta come assessore. La richiesta di due assessori a “Fratelli d’Italia”, invece, viene accettata: saranno l’ex assessora Laura Parrotta e il debuttante Gianpiero Marrella a sedere al tavolo del governo cittadino; infine, De Nuzzo ha voluto dare significato all’accordo programmatico con il movimento “Casarano Insieme”, nominando assessore il suo leader, ossia Emanuele Legittimo. Anche per lui sarebbe la prima volta nel ruolo di assessore. Questa dovrebbe essere la squadra di governo dell’Amministrazione De Nuzzo che si appresta a gestire Palazzo dei Domenicani per il quinquennio 2020-2025.

La lista che dovrebbe rimanere senza rappresentanza di governo è “La Città in Comune”, la civica che alla vigilia delle elezioni sulla carta sembrava la più forte di tutte in assoluto, comprese le liste degli altri schieramenti, e che invece a sorpresa è giunta solo terza dopo la civica del sindaco e “Fratelli d’Italia. Era la lista dove si era candidato il sindaco uscente, Gianni Stefano, e che ha clamorosamente fallito l’elezione a Palazzo dei Domenicani. “La Città in Comune” potrà solo indicare il presidente del Consiglio Comunale, quasi sicuramente Alberto Vizzino, il candidato che ha ottenuto più preferenze.

Se ci saranno malumori o addirittura clamorose rotture nella maggioranza lo sapremo solo stamattina. Ieri sera, De Nuzzo ha convocato un vertice di maggioranza dove ha comunicato la sua giunta municipale. “Fratelli d’Italia” aveva minacciato l’appoggio esterno se Parrotta (o Marrella) non fosse stata nominata vice sindaco; e poi bisogna verificare la reazione degli eletti nella lista dell’ex sindaco Stefano all’annuncio che nessuno di loro farà parte della giunta municipale. Affinché la giunta possa cominciare a lavorare, però, bisogna attendere la proclamazione degli eletti.

L’Ufficio Centrale Elettorale da oltre un mese sta lavorando sul controllo dei verbali delle 23 sezioni cittadine. Un periodo obiettivamente lungo, tenendo conto che non risultano ricorsi sull’esito del voto. L’ultima previsione per la proclamazione degli eletti viene data per lunedì 26 ottobre. Da qual giorno scatta l’agenda prevista dal Testo Unico: il sindaco avrà 10 giorni di tempo per convocare il primo Consiglio Comunale che si dovrà riunire entro 10 giorni dal giorno della convocazione.

- Pubblicità -promo

Ultimi articoli